E lo sguardo va

di Alberto Bregani

 

GranoQuando le nuvole viaggiano, nei cieli di Petra, portano il vento. Un vento leggero e costante; senza grandi acuti. Un vento dolce, amico. Il grano inizia a danzare e a sussurrare, le cime degli olivi si tingono d’argento e le foglie dei vigneti si accarezzano tra loro, tenendosi forte ai fili che le sostengono. E un momento magico per camminare a passi lenti su questa terra baciata dagli dei, alla ricerca di un’inquadratura che le renda merito. E’ la Natura in una delle sue migliori rappresentazioni. Mentre mi fermo per godere di questo momento, il mio sguardo va. Impossibile trattenerlo.